Tasker e belkin wemo, radiofrequenza e IR tramite i comandi vocali

TASKER, BELKIN WEMO, PRESE E INTERRUTTORI A RADIOFREQUENZA, ELETTRODOMESTICI A INFRAROSSI: BENVENUTI NELL'ERA DELL'INTEGRAZIONE 
Avere la possibilità di utilizzare lo smartphone per comandare tutte le prese e gli interruttori di casa, tramite widget o comandi vocali è possibile con android.
Andiamo con ordine.
Prima dobbiamo trovare dei trasmettitori wireless controllabili tramite internet.
Personalmente ne uso 2, solo per sicurezza che se uno dei 2 fallisce uso l'altro ottenendo così il rimpiazzo totale delle chiavi e dei telecomandi
.
BOXLINK
Il primo si chiama Boxlink S3, dotato di porta ethernet per una facile configurazione.

Il Boxlink può essere associato ad ulteriori estensioni a batterie per ampliarne la portata, dotate inoltre di misuratore della temperatura e dell'umidità 

L'App si chiama Geeklink ed è completamente personalizzabile, permettendo di inserire lo sfondo con le foto che vogliamo, di muovere i pulsanti e di creare anche delle scene per funzioni a ripetizione.

Esempi:


Pro:
- unità centrale cablata ethernet
- alta potenza del segnale a radiofrequenza
- App personalizzabile e stabile sia in wifi che 4g
- Per Android e IOS

Contro:
- non integrabile in Tasker
- relativamente lenta l'apertura dell'app
- assenza di widget e di comandi vocali



BROADLINK

Molti probabilmente conosceranno solo la broadlink per l'integrazione della domotica di casa ed in effetti, annullate le problematiche del'instabilità 4g del server esterno tramite un tablet dedicato ed plugin vari,  funziona alla perfezione. Ecco il sito originale: link.


Esiste la versione RMpro dotata di trasmettitore a radiofrequenza  (la versione 2017 integra anche la frequenza 433 Mhz) e di trasmettitori a infrarossi multidirezionali e la RM mini 3 dotata di trasmettitori solo a IR.
L'ideale sarebbe dotarsi dell'unità Pro al centro della casa e dei vari mini 3 nelle camere.
Non mi dilungo nell'illustrarvi l'app e-control e le sue funzioni. Passerei subito a pregi e difetti e all'integrazione vera e propria grazie a Tasker.

Pro:
- Costo basso
- integrazione a Tasker con possibilità di comandi vocali e di widget

Contro:
- server 4g instabile, risolvibile tramite Tasker, il plugin Autoremote ed un tablet/smartphone secondario sempre attivo a casa

Tasker ed i sui plug in

Vediamo come fare il sistema nel modo più affidabile e stabile. Avremo bisogno di:

1- Broadlink RM Pro 2017

2- Smartphone personale android con istallato

3- Un Tablet/smartphone vecchio (uso un android 4.0.3) da lasciare accesso in casa a schermo spento con istallati
- Tasker 
- Plugin Autoremote
Broadlink RMplugin per comandare le periferiche a RF e IR
- Wemo manager per comandare le luci e gli interruttori wemo


Funzionamento:

In WIFI lo smartphone può essere configurato per inviare direttamente i dati. In questo caso si configura Tasker con Profilo "AutoVoice" ed azione "RMplugin"
Profilo "Autovoice" --> Azione RMPlugin

In 3g invece dovremmo ricorrete a BYPASSARE il profilo di AUTOVOICE tramite AUTOREMOTE. Lo smartphone, tramite tasker ed autoremote invia un messaggio al tablet. 
Il tablet ricevuto il comando lo interpreta tramite tasker ed autoremote ed avvia l'azione corrispondente tramite il plugin RM o tramite "intent" per i prodotti Belkin. 
Analizziamo tutti i punti con esempi pratici

IN WIFI LO SMARTPHONE INVIA L'AZIONE DIRETTAMENTE TRAMITE I 2 PLUGIN

1- Apriamo Tasker ed andiamo ad Attività: premiamo il + ed aggiungiamo l'attività "Luce sala accendi"

2- Premiamo di nuovo il + e tra le azioni selezioniamo plugin e a sua volta selezioniamo RM plugin


3- Clicchiamo configurazione (matitina in alto a destra)







4- Siamo ora dentro al plugin RM: selezioniamo il device che invierà il codice IR o RF e selezioniamo un codice già presente. Se non fosse presente basta cliccare Learn new code e far apprendere e poi rinominare il nuovo codice



5- Clicchiamo il visto in alto a destra e poi nella schermata successiva torniamo indietro 2 volte fino ad arrivare alla schermata principale di Tasker


6- Andiamo a profili, "tasto +", selezioniamo "stato", plugin, Autovoice, Recognized, Configurazione, Commands, YES
7- Premere sul microfono e dettare i comandi che vogliamo utilizzare per accendere e spegnere la luce. Poi premiamo finished e la spunta in alto per uscire dal plugin. Torniamo indietro 1 volta e vediamo che apparirà una finestra di azione 


8- Selezioniamo l'azione che avevamo creato: "luce sala accendi" e premiamo la spunta di salvataggio.


 IN 3g DOVREMO PRIMA ACCOPPIARE SMARTPHONE E TABLET

Apriamo Autoremote sullo smartphone e sul tablet ed accoppiamoli, scrivendo il codice del tablet all'interno dei "Registered devices" dello smartphone (icona in basso a sinistra a forma di smartphone) 

Il codice da prelevare  (dopo htpp://goo.gl/) in questo caso è U924kz. Si deve copiare quello del tablet!


Ora sullo smartphone premere l'icona dei devices ed il più in basso a sinistra: aggiungere il codice.



3G: BYPASS DAL CELLULARE AL TABLET

Tramite il wifi lo schema era il seguente:

Profilo con Plugin AutoVoice --> Azione con Plugin RMplugin



Adesso il sistema lavorerà cosi

Smartphone 
Profilo con Plugin AutoVoice --> Azione con Autoremote

Tablet
Profilo con Plugin Autoremote --> Azione con Plugin RMplugin


CONFIGURARE AUTOREMOTE SULLO SMARTPHONE PER RF E IF
1- Selezionare una nuova azione "luci sala" e nominarla
2- Selezionare il plugin AutoRemote
3- Selezionare "message"
4- Cliccare su Configurazione
5- Inserire il messaggio, tipo "luci sala on"
6- Tornare 3 volte indietro sulla schermata principale
7- Creare poi il profilo desiderato tramite Autovoice (come visto in precedenza) ed associarlo all'azione





CONFIGURARE AUTOREMOTE SUL TABLET PER RF E IR
1- Selezionare una nuova azione "luci sala" e configurarla con RMPlugin (come visto in precedenza)
2- Creare il profilo con plugin AutoRemote: segno +, Stato, Plugin, AutoRemote, Configurazione
3- Selezionare Event Behavior
4- Premere messare filter ed inserire il nome esatto del punto 5 della fase precedente: "luci sala on"
5- Selezionare Exact message
6- Tornare indietro 2 volte e selezionare l'azione "luci sala"



Lo smartphone con il comando vocale invierà il messaggio "luci sala on". Il tablet lo legge ed attiva l'azione


CONFIGURARE LO SMARTPHONE CON WEMO MANAGER E USARE L'AZIONE "INTENT"

CONFIGURARE TASKER PER IMPARTIRE COMANDI IFTTT











Fotovoltaico monitorare consumi e produzione





Come monitorare il fotovoltatico? Come avere un grafico che ci fa vedere sul momento consumi e produzione? Il problema sorge subito dopo l'istallazione, anche per i sistemi dotati di connessione wifi e server di rete. 

Per avere tutto sotto controllo abbiamo bisogno di:
1- Efergy Elite Classic: circa 50 euro
2- Engage HUB solo: circa 90 euro
3- Un tablet IOS anche datato
4- L'app SPLIT
Istallare un efergy Elite classic  comporta il monitoraggio del consumo, visualizzato sul suo schermo. Al sistema di base aggiungere un Engage HUB solo, un terminale connesso al modem tramite Ethernet che invia i dati al server Efergy. 

Risultati immagini per efergy hub solo
Andiamo quindi al server https://engage.efergy.com ed abbiamo sotto controllo produzione a consumi via internet da qualsiasi postazione



Ecco quindi un esempio di come appaiono i consumi ed il grafico della giornata. In verde scuro i consumi, in verde chiaro la produzione dell'impianto. 



Purtroppo sia l'app per android/iphone sia il sito del PC visualizzano real time solo i consumi o la produzione  (cliccando rispettivamente sul tasto corrispondente)

A questo punto sul Tablet scaricare e installare l'App SPLIT che permette di aprire 2 pagine web contemporaneamente. Una volta istallate si salvano le pagine con l'indirizzo del server ed ad ogni accensione vengono caricate automaticamente














Sugru plastica modellabile


  • Sugru è il primo collante modellabile al mondo che si trasforma in gomma
  • Fissa, lega, sostituisce, crea e sigilla
  • Facile da usare
  • Forte e durevole: aderisce con forza su molte superfici

Applicazioni


Drivers Lan motherboard Z270 non riconosciuti con windows 10

Computer nuovo, tutto velocissimo e non funziona la scheda di rete!
Un bel problema.
Tentativi inutili fatti:
- istallare drivers dal cd
- istallare driver dall'hard disk
- istallare driver scaricati dal sito intel
- disistallare tutto e reistallare i drivers
- reistallare windows 10

SOLUZIONE: controllare i servizi di windows (C:\ProgramData\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\Administrative Tools) e in special modo il "Servizio elenco reti" ed il servizio "Riconoscimento presenza in rete": avviateli e  rendete automatico il tipo di avvio.


Kaby lake con M.2 evo 960 con sistema operativo

Aggiornamento del Pc 2017: nuovo look nuove performance

Componenti vecchi:
- Alimentatore seasonis 500w s12
- Dissipatore Noctua NH-U9F Heatsink (30 gradi in idle) + nm-i3 mounting kit
 Hard disk SSD Samsung 950 250gb per lavori
- Hard Disk 2Tb per documenti
- Hardi disk 500 gb per downloads
- Scheda video XFX R7 240 4k
- Masterizzatore  bluray Asus
- Ventola anteriore
- Scheda Pcie con porte USB3 accessorie
- mini speaker usb interno

News:
- Case thermaltake versa h21
- Motherboard Asrock z270 pro4 LGA 1151
- M.2 960 evo con sistema operativo (lettura fino a 3,2 gb/s)
- CPU i5 7400 (settima generazione)
- Ram Corsair DDR4 16gb: 2x8gb 3000 Mhz CMK16GX4M2B3000C15R

Costo totale upgrade 700 euro









Post più popolari

Elenco blog consigliati

Contattami

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email